Il Rare Disease Hackathon di Shire è aperto a individui o team composti da componenti di età minima di 18 anni, che pensano di poter essere di aiuto e dare un contributo alla comunità delle Malattie Rare e che:

  • non sono impiegati di Shire o di una compagnia sussidiaria del Gruppo;
  • non sono parenti o a affini ai membri della giuria;
  • non sono coinvolti in nessuna parte relativa alla amministrazione e esecuzione di questa sfida;
  • non sono medici direttamente coinvolti nella comunità delle Malattie Rare

Informazioni utili:

– ci si può iscrivere come singolo o come team registrandosi alla piattaforma https://shire.brightidea.com/rarehack

– è possibile presentare una bozza di idea entro il 09 ottobre registrandosi alla piattaforma https://shire.brightidea.com/rarehack

– il 10-11-12 di ottobre ci sarà il vero e proprio Hackathon a Firenze alla Stazione Leopolda, durante il Forum FORUM DELLA SOSTENIBILITÀ E OPPORTUNITÀ NEL SETTORE DELLA SALUTE

Chi può partecipare, a chi è rivolto, i premi, i giurati, media kit e volontari: scopri tutte le informazioni per partecipare all’edizione 2018 del Rare Disease Hackathon

 

A chi è rivolto

L’Hackathon sulle malattie rare è stato ideato e viene organizzato per sviluppare idee e progetti a favore della comunità delle malattie rare. Sono più di 7.000 le malattie rare e gran parte di queste non hanno un nome; molti pazienti tardano a ricevere una diagnosi corretta, causando danni e impatti a loro, alle famiglie e all’intera società.

Sono tante le sfide affrontate con coraggio dalle persone con malattie rare e dai loro caregiver. La tecnologia può aiutare a migliorare la qualità di vita, superando ostacoli e offrendo soluzioni innovative.

I premi

Ogni proposta sarà valutata in confronto alle altre da dei giudici indipendenti. La giuria sarà composta da 5 membri, selezionati da Shire Italia S.p.a. tra esperti in IT, Malattie Rare ed Economia Sanitaria. La giuria valuterà i progetti basandosi sulla documentazione predisposta e la presentazione finale.

I partecipanti avranno cinque minuti per presentare le soluzioni proposte alla fine del lavoro fatto da ogni individuo/team. La Giuria è libera di non riconoscere nessun premio qualora nessuna soluzione dia risposte alle specifiche sfide “challenges” identificate.

La soluzione prodotta dai partecipanti sarà valutata dalla Giuria dell’Hackathon secondo i seguenti 7 criteri:

  • Rilevanza con le sfide indentificate e specificate nel sito https://www.rarediseasehackathon.it
  • Innovatività e originalità dell’idea
  • Uso innovativo delle tecnologie digitali
  • User interface e user experience con particolare riguardo alle particolati necessità di pazienti affetti da malattie rare
  • Composizione Cross-disciplinare del Team (e.g., developers, designer, esperti, altri individui non correlati con le tecnologie digitali, etc.)
  • Completezza e chiarezza della presentazione finale della Soluzione
  • Fattibilità del progetto

I giurati

Ogni proposta sarà valutata in confronto alle altre da dei giudici indipendenti. La giuria sarà composta da 5 membri, selezionati da Shire Italia S.p.a. tra esperti in IT, Malattie Rare ed Economia Sanitaria. La giuria valuterà i progetti basandosi sulla documentazione predisposta e la presentazione finale.

I partecipanti avranno cinque minuti per presentare le soluzioni proposte alla fine del lavoro fatto da ogni individuo/team. La Giuria è libera di non riconoscere nessun premio qualora nessuna soluzione dia risposte alle specifiche sfide “challenges” identificate.

La soluzione prodotta dai partecipanti sarà valutata dalla Giuria dell’Hackathon secondo i seguenti 7 criteri:

  • Rilevanza con le sfide indentificate e specificate nel sito https://www.rarediseasehackathon.it
  • Innovatività e originalità dell’idea
  • Uso innovativo delle tecnologie digitali
  • User interface e user experience con particolare riguardo alle particolati necessità di pazienti affetti da malattie rare
  • Composizione Cross-disciplinare del Team (e.g., developers, designer, esperti, altri individui non correlati con le tecnologie digitali, etc.)
  • Completezza e chiarezza della presentazione finale della Soluzione
  • Fattibilità del progetto

Media kit

Scarica i comunicati stampa

Torna il Rare Disease Hackathon (Comunicato Stampa)

Vuoi essere accreditato all’Hackathon per conto di un media on/off line?

Ti servono maggiori informazioni, materiale audio/video/grafico?

Contatta l’ufficio stampa: Silvia Ficorilli

Volontari

Sei interessato a partecipare all’Hackathon come volontario in loco, partner dell’organizzazione o ambassador?

Contatta l’organizzazione inviando il tuo Cv e la tua idea per supportare l’Hackathon: segreteria@koncept.it