La Scuola e la gestione del paziente pediatrico

Razionale

La scuola rappresenta il principale luogo nel quale i minorenni passano la maggior parte del tempo. Tra questi vi sono pazienti pediatrici con esigenze legate alla patologia particolari. Le informazioni generali riguardo le malattie rare sono poco conosciute nella stessa comunità medica ed è ancor più difficile che gli operatori scolastici (bidelli, professori, presidi, docenti di sostegno) abbiano una conoscenza di base, che a volte non necssita di nozioni specialistiche ma di alcuni accorgimenti di base da utilizzare nella gestione del paziente con malattia rara. A volte la stessa “ignoranza” genera forme di mancata inclusione degli studenti.

Obiettivi

Migliorare l’informazione degli insegnanti, dei compagni di scuola e dei docenti di sostegno attraverso forme più partecipate (gioco) ed adatte ad un pubblico più piccolo. Favorire l’inclusione all’interno delle classi anche con forme di collegamento a distanza e gestione dei tempi di “assenza” e delle difficoltà di immobilità.

Approfondimenti

Webinar/training di patologia, distance learning, web conference, gamification.

LE SFIDE:
SFIDA 1 – LA DIAGNOSI NON DEVE ESSERE RARA
SFIDA 2 – LA MOBILITÀ. IN VIAGGIO NELLA VITA SENZA OSTACOLI
SFIDA 3 – IL LAVORO PER PAZIENTI E CAREGIVER
SFIDA 4 – LA SCUOLA E LA GESTIONE DEL PAZIENTE PEDIATRICO
SFIDA 5 – L’INFORMAZIONE: CONNESSA, IMMEDIATA E VELOCE
SFIDA 6 – LA GESTIONE DELLA PATOLOGIA